top of page

Focus Macchie Cutanee: cosa le causa, tipologia e soluzioni.


macchie cutanee

Le macchie cutanee o discromie hanno origine da un'eccessiva produzione di melanina a cui dobbiamo il normale colorito della nostra pelle. L'esposizione ai raggi solari, UVA e UVB, stimola la produzione della melanina che viene trasferita agli strati cutanei per difendere il Dna generando l'abbronzatura. Quest'ultima per molti è un obiettivo, soprattutto nella stagione estiva, ma per il nostro organismo è un metodo di protezione della pelle. Col tempo questo meccanismo di autoprotezione può però alterarsi causando una produzione eccessiva di melanina.

Le principali cause delle macchie cutanee sono:

  • Esposizione al sole

  • Età: con l'età, la pelle produce meno melanina e diventa più sottile, quindi reagisce meno ai raggi ultravioletti.

  • Ormoni: gravidanza e menopausa sono i momenti più delicati.

  • Altri fattori: assunzione di farmaci, alcune malattie e condizioni genetiche.

Le tipologie di macchie cutanee, invece, sono:

  • Lentiggini: macchie iperpigmentate di colore marrone chiaro o marrone scuro. Sono comuni quando la pelle è molto chiara e compaiono dopo l'esposizione al sole.

  • Macchie dell'età: conosciute anche come lentigo solari, sono macchie iperpigmentate di colore marrone scuro o nero.

  • Melasma: macchie scure sul viso, soprattutto sulle guance, sulla fronte e sul labbro superiore. È causato da un aumento della produzione di melanina e può essere aggravato dall'esposizione al sole, dalle fluttuazioni ormonali e dalla gravidanza.

  • Iperpigmentazione post-infiammatoria: macchie scure causate da un'infiammazione della pelle, come l'acne o la puntura d'insetto.

  • Macchie da iperpigmentazione post-traumatica: macchie scure che possono comparire in seguito a un trauma alla pelle, come una ferita o un'ustione.

I trattamenti che possono essere utili per schiarirle sono svariati e dipendono dalla gravità della macchia.

  • Trattamenti topici: creme, sieri, maschere e le lozioni, possono essere utilizzati per ridurre la produzione di melanina o per schiarire le macchie cutanee.

  • Trattamenti laser

  • Trattamenti chimici: come la cheiloplastica

Prima di dover ricorrere a misure di emergenza non troppo piacevoli o dover provare centinaia di creme con la speranza che le macchie spariscano sarebbe opportuno prevenire il problema. L'abbronzatura è bella, ma a quale prezzo? Dobbiamo rinunciarci per evitare le macchie cutanee?

La risposta è ovviamente no, basta seguire delle semplici ma efficaci regole per avere una sana abbronzatura senza incorrere nelle macchie cutanee.

  • Applicare creme solari con protezione ALTA soprattutto nel periodo estivo, non solo quando si va al mare, ma in aggiunta ai normali prodotti che utilizziamo per la cura del viso che è la parte più esposta. Se si ha una particolare predisposizione alle macchie questa regola vale anche per il periodo invernale perché è vero che percepiamo meno il calore del sole, ma i raggi ultravioletti non hanno stagione.

  • Evitare l'esposizione al sole nelle ore più calde.

  • Limitare l'esposizione solare continuativa a 30 minuti al massimo.

  • Evitare prodotti con profumazioni.

  • Dopo l'esposizione usare creme a base di Vitamina C ed E (fortemente antiossidanti) che vanno a inibire l'iperproduzione di melanina.

Basta, dunque, un po' di attenzione e qualche prodotto ad hoc per evitare la formazione delle antiestetiche macchie cutanee.

Di seguito i migliori principi attivi per combattere le macchie cutanee:

  • Vitamina C

  • Bava di lumaca (Acido Glicolico)

  • Aloe Vera

  • Niacinamide





Post recenti

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page