top of page

La bilancia non è nostra nemica, ma dopo le festività fa un po' paura. Affrontiamola insieme.

Aggiornamento: 14 gen


Bilancia
Bilancia

Dopo un mese di "disordine alimentare", eccezioni alla regola, sfizi e abbuffate quasi obbligatorie, il nostro girovita grida vendetta. Ci sentiamo appesantiti e stentiamo a riprendere le nostre normali abitudini perché il numero delle calorie a cui abbiamo abituato il nostro corpo non possiamo drasticamente diminuirlo e pretendere di non avere fame. La frustrazione di rivedere quei chili di troppo che con tanta sofferenza e patimento avevamo eliminato prima di Natale ci rende nervose e il nervosismo ci porta a mangiare di più: il cane che si morde la coda.

Non perdiamo la calma e soprattutto non piangiamo sul latte versato: abbiamo mangiato, siamo ingrassate e adesso dobbiamo rimboccarci le maniche.

Partiamo da cose semplici.

È assolutamente comprensibile evitare la bilancia (medievale strumento di tortura), ma da qualche parte dobbiamo partire quindi... pesiamoci.

Valutiamo i danni e prepariamo una strategia che non ci porti a vivere di stenti per accelerare il processo di dimagrimento (sconsigliatissimo sia per la salute sia per il rischio di riprendere subito tutti i chili persi).

Acqua, acqua e acqua. Beviamo più che possiamo: l'acqua non solo attenua il senso di fame, ma è necessaria per eliminare le tossine che abbiamo accumulato.

Cerchiamo di evitare i dolci: se per casa ancora girano pandori e torronicini regaliamoli alla vicina di casa, eliminiamo ogni tipo di tentazione. Frutta, verdura e fibre sono preferibili.

Anche se il tempo è poco e la pigrizia al contrario abbonda, camminare una mezz'ora al giorno, 10.000 passi, è davvero importante. Non si tratta di due ore di tapis roulant, né di fare la maratona della città, 10.000 passi sono il minimo sindacale per bruciare circa 500 calorie. Inoltre camminare migliora la postura, l'equilibrio e il buonumore.

Armiamoci di pazienza perché le bacchette magiche scarseggiano: i risultati li vedremo, ma non il giorno stesso.

Possiamo, tuttavia, affidare una parte di questo ingrato compito ai prodotti cosmetici.



Gli Slim Patch Critic Zone sono ideali per chi vuole ridefinire la zona della pancia.

Sophora Japonica, Salicornia, Caffeina e Collagene sono alla base di questi cerotti transdermici che rilasciano questi principi attivi in modo continuativo per 8 ore. Invisibili e assolutamente confortevoli, si possono indossare anche sotto i vestiti. Rassodano, ridefiniscono e riducono la componente adiposa. (Clicca sull'immagine per accedere al prodotto)




Per tutto il resto del corpo possiamo utilizzare i Cerotti Slim Patch che possiamo applicare sulle cosce, sui glutei, sulle braccia. Anche questi cerotti rilasciano gradualmente il principio attivo e svolgono un azione riducente e rassodante. L'utilizzo stimola anche la diuresi e quindi l'eliminazione delle tossine. (Clicca sull'immagine per accedere al prodotto)


E per ogni ordine di questi due prodotti, Antica Bottega Umbra regala un utilissimo attrezzo per fare un po' di ginnastica casalinga.


Fascia tubolare elastica per esercizi
Fascia tubolare elastica per esercizi

Richiedilo in omaggio con il tuo ordine e non mollare: i chili di troppo come li abbiamo accumulati così possiamo eliminarli. 💪🏻




Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
bottom of page